giovedì , 14 dicembre 2017
  • Eventi di Roma
Home » Via Veneto – il centro di Roma
via veneto

Via Veneto – il centro di Roma

Elegante, raffinata, colta, lussuosa, attraente, suggestiva, intrigante e romantica. Via Vittorio Veneto (così chiamata in ricordo della celebre battaglia) si trova al centro di Roma, a due passi dal verde di Villa Borghese e dal caos di via del Tritone. I suoi confini sono delimitati da Porta Pinciana, dalla quale si accede al Muro Torto, e da Piazza Barberini, celebre per la bellissima Fontana del Tritone. Via Veneto separa inoltre due rioni di Roma, quello Ludovisi e quello Colonna, ospita oggi l’ambasciata degli Stati Uniti (all’interno di Palazzo Margherita) e ben due ministeri: il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Ministero dello Sviluppo Economico che hanno scelto via Veneto come sede. Da visitare a via Veneto la cripta dei cappuccini, sconosciuta ai più, ma veramente affascinante.

La Dolce Vita

dolce vitaVia Veneto è riconosciuta a livello internazionale soprattutto grazie ad un celebre film del regista italiano Federico Fellini: “La Dolce Vita”, pellicola che ha vinto la Palma d’oro al 13º Festival di Cannes e l’Oscar per i costumi. Nel film, uscito nel 1960, si parla di paparazzi e fotoreporter, di una via Veneto straordinaria, frequentata da grandi attori del cinema e della TV, immortalati dagli scatti di giornali scandalistici come Epoca, Gente, Gioia etc. Il film, a cui hanno certamente contribuito la bravura e la professionalità di Marcello Mastroianni (Marcello Rubini) e Anita Ekberg (Sylvia), è stato girato nel 1959 a Via Veneto e nelle altre vie del centro storico capitolino. Passa però alla storia per il celebre bagno di Anita Ekberg, sensualissima, dentro Fontana di Trevi, che chiama Mastroianni con il celebre “Marcello, come here!”.

Passato

via veneto ieriIl passato di Via Veneto è quello che “pesa” di più, negli anni ’50 e ’60 la via è stata il centro della vita mondana, la passerella e vetrina di grandi attori hollywoodiani come Ava Gardner, Burt Lancaster, Liz Taylor e tanti altri artisti (musicisti, registi, intellettuali…) come Frank Sinatra, Roberto Rossellini, Anthony Quinn, Renato Rascel, Domenico Modugno, Pier Paolo Pasolini, Enrico Vanzina, Alberto Moravia, Umberto Eco, Sofia Loren, Vittorio De Sica, Alain Delon, Gina Lollobrigida, Jean-Paul Belmondo, Ursula Andress, Cary Grant, Michelangelo Antonioni e Monica Vitti. Via Veneto, simbolo della Dolce Vita capitolina, è stata anche e soprattutto in quegli anni la fotografia di un’Italia che, definitivamente rialzatasi dalla guerra, riprende a vivere e splendere di luce propria. È la perdita dell’innocenza, lo specchio del sogno americano, un set vivente per chi ha contribuito a rendere indimenticabili quegli anni.

Presente

via veneto oggiOggi Via Veneto è soprattutto hotel di lusso, night club e caffè all’aperto. Ma non solo: ristoranti, boutique alla moda, bar molto glamour e via turistica di passaggio per raggiungere Villa Borghese o il cuore del centro storico. Da salotto esclusivo della dolce vita romana si è trasformata in strada trafficata dove sono concentrati i migliori alberghi della capitale, vedi l’Hotel Excelsior. Non passano più per i marciapiedi i numerosi personaggi del jet set internazionale (anche principi e produttori) che si fermano a discutere ai tavoli di locali come l’Harrys bar, il Doney, il Gran Cafè Roma e il Cafè de Paris ma il fascino della via e dei palazzi circostanti è rimasto immutato. Solo il ricordo potrà restituire alla mente quegli anni indelebili ma di certo il presente di questa splendida via non è poi così male.

Seguici sulla nostra pagina Facebook.