giovedì , 14 dicembre 2017
  • Eventi di Roma
Home » Centumcellae, Civitas Vetula, Civitavecchia

Centumcellae, Civitas Vetula, Civitavecchia

Situata a 70 km dalla capitale, la città è sede del più importante porto turistico italiano, e secondo scalo europeo da cui ogni anno partono moltissime navi da crociera.

Storia

La zona era attiva fin dall’epoca Preistorica, di cui sono state ritrovate tracce di abitato. Le successive stratificazioni comprendono strutture Etrusche, Romane e Medievali. Fu l’imperatore Traiano però, che in quell’area aveva fatto costruire la sua villa, a capirne il potenziale strategico ed economico, tanto che nel 106 d.C. diede il via alla costruzione del nuovo Porto di Roma, sostituendolo a quello di Ostia quasi insabbiato. Così la città e il porto si svilupparono parallelamente e da qui salpavano le imbarcazioni verso l’occidente.

Il suo nome originario era Centumcellae, probabilmente in riferimento alle molte insenature che tagliavano il profilo roccioso della costa offrendo una naturale rimessa per le imbarcazioni. L’odierna Civitavecchia conobbe il suo massimo sviluppo e ricchezza in età imperiale fin quando non venne occupata dai Bizantini tra il VI e VIII secolo. Dopo questo periodo passò sotto il controllo pontificio, che costruì delle mura a protezione della città. Sul finire del 700 d.C arrivarono i Saraceni ad occuparla e distruggerla, convertendola in base per le operazioni belliche contro Roma, data la sua posizione e funzione strategica. I supersiti si rifugiarono verso i boschi della Tolfa insediando un nuovo abitato, Cencelle, e solo molti anni più tardi tornarono alla città vecchia che venne per questo rinominata Civitas Vetula. Durante l’occupazione francese, tra la fine del 1700 e l’inizio del 1800, molti dei suoi monumenti più antichi vennero danneggiati o distrutti. Anche durante la Seconda Guerra Mondiale la città fu bersaglio di numerosi bombardamenti che la rasero al suolo.
Per questo nel 1999 le venne attribuita la Medaglia d’oro al Valor Civile.

CivitavecchiaPercorsi turistici

L’area offre numerosi siti archeologici e naturali oltre a presentare nella stessa cittadina molti interventi architettonici di rilievo:

  • Tra i siti archeologici vi è quello dell’antica Aquae Tauri, un impianto termale ancora attivo e le cui acque calde sulfuree erano conosciute già in età neolitica; fondato in epoca romana venne progressivamente abbandonato in epoca imperiale, quando venne costruito l’impianto termale delle acque taurine più vicine a Civitavecchia.
  • Nei pressi della Torre Valdaliga, fatta erigere da papa Paolo V a difesa degli attacchi dei pirati, si trovano resti di una delle più antiche villae maritimae della costa risalente all’età tardo repubblicana (I secolo dopo Cristo).
  • Vicino al torrente Marangone si trova invece un’antica Necropoli Etrusca.
  • Il Porto Turistico Riva di Traiano, è compreso tra Santa Marinella e Civitavecchia, in un’area di antica fondazione etrusca. Attrezzato con molti servizi, è anche luogo di molte attività culturali quali concerti di musica classica e leggera e mostre d’arte.

Tra le aree naturali invece ci sono le Terme della Finconcella, che prendono il nome da un albero di fico tra le vasche termali, che hanno mantenuto inalterata la loro struttura antica.
Fanno parte del sistema delle oasi del WWF l’Oasi di Torre Flavia, esempio di palude litoranea con specchi d’acqua dolce che si confondono con tratti di mare; l’Oasi di Palo, racchiude un bosco di querci, cerri , lecci e frassini, un giardino botanico con specie esotiche (set tra l’altro del film La Bibbia di John Hudson per rappresentare il Giardino dell’Eden) e un giardino di orchidee; l’Oasi di Macchiagrande; la Riserva naturale Macchiatonda, ricadente nel comune di Santa Marinella, rivolto all’attività di bird-watching e la Riserva naturale Monterano, contraddistinta da ampie pianure a pascolo e gole scavate nel tufo vulcanico, presenta tracce del neolitico, di una necropoli etrusca e dell’antico abitato che spuntano tra la vegetazione.

Relax

A pochi metri dal mare, la Villa dei Principi è un’esclusiva location, un tempo residenza dei Torlonia all’interno della pineta, dimora di grandi eventi, feste, cerimonie, meeting aziendali e party unici.

Seguici su Facebook.